Sito non ufficiale

Olife e tiroide

Olife e tiroide

olife e tiroide

Olife e tiroide: quante volte ci è capitato di conoscere persone con problemi di funzionamento della tiroide costrette a prendere farmaci con diversi effetti collaterali?

Quante volte vorremmo sostituire un farmaco con un prodotto naturale che ci aiuti a stare bene?
Per fortuna si è scoperto che l’infuso di foglie d’olivo è un ottimo rimedio naturale per ipotiroidismo e ipertiroidismo.

Diversi studi scientifici parlano dell’effetto regolatorio dell’infuso di foglie d’ulivo sugli ormoni TSH, tiroxina e triiodotironina.
Se la ghiandola tiroidea non funziona correttamente, la ghiandola pituitaria non avrà altra scelta che aumentare i livelli di TSH.

Uno squilibrio degli ormoni è ciò che danneggia la ghiandola tiroidea. Per evitare ciò, puoi scegliere di utilizzare l’estratto di foglie di olivo che regola e bilancia naturalmente gli ormoni tiroidei tiroxina e triiodotironina.

A differenza di altri integratori che curano la tiroide, l’infuso di foglie di olivo non ha effetti collaterali ed è sicuro per l’uso del pubblico, secondo Drug Information Online. È un integratore completamente naturale e olistico che i pazienti della tiroide possono usare per aiutare a migliorare la loro salute e accelerare il loro trattamento.

Un sintomo inatteso di malattie come l’ipotiroidismo è l’ipertensione. Il motivo principale è lo squilibrio degli ormoni tiroidei. Regolare questi ormoni quindi, può aiutare il nostro corpo anche a proteggersi dalla pressione alta.

Bassi livelli di ormoni tiroidei, e dunque ipertiroidismo, possono causare invece un battito cardiaco lento. A sua volta, ciò influisce negativamente sulla flessibilità della parete dei vasi sanguigni e sulla forza di pompaggio del tuo cuore.

Anche per aiutare a contrastare questi sintomi, i pazienti possono scegliere di utilizzare integratori di estratto di foglie di olivo (olife e tiroide)
Diverse persone con problemi alla tiroide, dopo l’utilizzo costante di infuso di foglie d’olivo per qualche mese, hanno visto regolarizzarsi i valori degli ormoni legati alla tiroide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.