Sito non ufficiale

Benefici delle foglie d’olivo

I benefici delle foglie d’olivo sono riconosciuti dagli oltre 16.500 studi scientifici di tutto il mondo che ne attestano l’efficacia in molteplici ambiti. L’ estratto a freddo di foglie di olivo, contiene oltre 260 molecole attive e benefiche, così come certificato dal dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Padova.

L’infuso in questione è l’unico certificato dal Ministero della Salute italiano per le sue proprietà potentemente antiossidanti, per la sua azione sul metabolismo dei grassi e degli zuccheri,  sulla normale circolazione del sangue e sulla regolarità della pressione arteriosa. La quantità di polifenoli e principi attivi contenuti nell’estratto di foglie d’olivo sono circa 30/40 volte quelli dell’olio extravergine di oliva appena spremuto,  quindi la dose giornaliera consigliata di infuso (70 ml.) corrisponde alle molecole presenti in 2,5 litri di olio extravergine di oliva, con un risparmio di quasi 17.000kcal.

Tutte queste molecole presenti nell’estratto e messe a disposizione dell’organismo per un determinato periodo di tempo (si consiglia l’assunzione per almeno  4/6 mesi) sono in grado di portare al nostro corpo equilibrio e benessere, attraverso  uno o più dei benefici delle foglie d’olivo qui sotto elencati.


Azioni dei Principi Attivi riscontrati nella Pianta dell’Olivo.
(dalla ricerca sulle molecole e composti presenti principalmente nelle foglie)

Elenco benefici

L’infuso di foglie di ulivo è un rimedio naturale che ha la capacità di regolarizzare la pressione sanguigna, sia in caso di pressione alta che bassa. E’ stata sperimentata la sua azione sul metabolismo del sodio e del potassio serico e urinario, e sul metabolismo del rame nel cervello, nel fegato e nel siero con attenzione alle correlazioni esistenti fra gli enzimi ossidanti contenenti rame e adrenalina e noradrenalina con conseguente azione ipotensiva.

De Nunno (1947) osservò anche che l'azione ipotensiva delle foglie di olivo si manifesta in maniera più marcata e più durevole negli ipertesi, mentre normotesi e ipertesi diabetici sarebbero meno sensibili e l'azione ipotensiva sarebbe in questi casi meno evidente e più transitoria. Si è costatata una chiara azione ipotensiva tanto nei casi d’ipertensione renale quanto in quelli d’ipertensione essenziale, da menopausa e aterosclerosi.

Le foglie di olivo hanno dimostrato di possedere una attività calcio-antagonista sui vasi sanguigni. Per le sue proprietà ipotensive è usato per combattere l'ipertensione conseguente agli stati arteriosclerotici degli anziani. Azione riconosciuta dal Ministero della Salute.

L’infuso di foglie di ulivo regola i valori di colesterolo abbassando il livello delle lipoproteine a bassa densità (LDL, colesterolo cattivo) e alzando quelle ad alta densità (HDL, colesterolo buono).

Grazie ai polifenoli contenuti nelle foglie, vengono riequilibrati anche i fosfolipidi, in questo modo viene ripristinata la normale viscosità ematica (quindi, se necessario, il sangue viene fluidificato) inibendo l'aggregazione delle piastrine. Inoltre le molecole presenti nelle foglie di olivo sono un ottimo rimedio naturale in grado di abbassare notevolmente i livelli di trigliceridi nel sangue, fino a riportarli nei valori limite. Azione riconosciuta dal Ministero della Salute.

Come certificato dal Ministero della Salute, l'estratto di foglie d'olivo è in grado di regolare i picchi glicemici. Questa azione permette di seguire con più facilità un regime alimentare sano e contenuto a livello calorico.

L'Oleuropeina e l'acido Elenolico hanno anche un effetto antidiabetico. L’acido Elenolico in particolare riduce il glucosio ematico, abbassa i livelli d’insulina e migliora la tolleranza al glucosio. Ricapitolando, le proprietà ipoglicemizzanti (Benigni et al., 1963) regolano i livelli di zuccheri nel sangue e sono di grande aiuto in tutte le forme diabetiche.

L’estratto di foglie d’olivo, grazie agli antiossidanti presenti nell’olivo, svolge un'azione cardiotonica ed antiaritmica, regolarizzando i battiti cardiaci.

E' utile in caso di angina e uno studio ha dimostrato l'effetto cardioprotettivo dell'Oleuropeina negli eventi acuti dovuti all'occlusione coronarica. Può contribuire a prevenire gli attacchi di Angor e problematiche cardiovascolari.

 

Il decotto di foglie d'olivo è in grado di riportare elasticità ai nostri vasi sanguigni che col passare degli anni diventano più duri, rigidi e fragili. Per questo motivo l’infuso aiuta realmente in caso di capillari e vene varicose e ripristina il microcircolo (mani e piedi freddi, formicolii).

Questa proprietà agisce anche su problemi di ciclo mestruale, regolarizzandolo e diminuendo l’intensità e la frequenza delle “vampate” durante l’arrivo della menopausa. Da studi effettuati gli acidi grassi polinsaturi (acido linoleico) permettono la formazione di trombossani e prostaglandine coinvolte nel garantire l’integrità dei vasi e quindi un’azione vasoprotettiva nell’organismo.

L’azione vasodilatatrice è una delle più importanti e benefiche dell’infuso di foglie d’olivo. Grazie alla vasodilatazione dei vasi sanguigni e delle fibre muscolari, i nostri organi e cellule ricevono più sangue, quindi più sostanze nutritive e ossigeno che gli permettono di svolgere le loro funzioni e attività al meglio. Il risultato è un maggior benessere fisico e mentale.

Svolge un’importante azione di ripristino dell’attività sessuale, risolvendo nei soggetti di sesso femminile problemi di secchezza vaginale e calo del desiderio, mentre migliora le prestazioni e il vigore negli uomini.

Capretti (1948) studiò sperimentalmente e chimicamente l'azione dell’infuso di foglie di olivo a varia concentrazione. Tale azione conseguirebbe a una vasodilatazione che sarebbe dovuta prevalentemente a un effetto miolitico che si esercita sulle fibre muscolari lisce delle pareti vasali. Il fatto che tale vasodilatazione si manifesti anche sulle coronarie dimostrerebbe la natura muscolare e non nervosa di quest’azione.

La presenza di tannini, astringe la superficie della pelle e delle mucose, formando una sottile membrana. Questa proprietà è utile per la coagulazione della sanguinazione capillare, per le escrezioni plasmatiche (siero) e la guarigione di ferite (ottimo è l’effetto sulle cicatrici anche di vecchia data). I tannini sono nello stesso tempo dei germostatici. Per questi motivi l’infuso è utile in caso di infiammazioni dell'alto tratto digestivo, diarrea a seguito di infiammazioni gastrointestinali, gastriti, lesioni aperte, emorroidi, sanguinamento gengivale.

Le molecole contenute nelle foglie di olivo, in particolare l’idrossitirosolo, svolgono una funzione dermoprotettiva, idratante ed elasticizzante, rallentando il processo di invecchiamento delle cellule e della pelle. Dopo qualche mese di assunzione dell'infuso potremmo notare una pelle più morbida e meno rugosa.

L’infuso ha ottimi risultati anche contro le malattie della pelle, come ad esempio dermatiti, psoriasi, eritemi, lupus, fuoco di sant’Antonio, alopecia e macchie dovute all’età. Le foglie di olivo proteggono le mucose ed evitano gli effetti dell'ipercloridria, riducendo così i rischi di ulcere gastriche e duodenali.

L’infiammazione dei tessuti è alla base del processo degenerativo del nostro organismo e causa di tutte le problematiche che ostacolano il nostro benessere.

Olife è un potente antinfiammatorio naturale. Le foglie di ulivo favoriscono la cicatrizzazione, proteggono e tonificano i vasi capillari, leniscono le emorroidi infiammate e in pochi mesi si sono dimostrate in grado di risolvere problemi che richiederebbero l’intervento chirurgico, come ad esempio il tunnel carpale e la sindrome di Deckerven.

La vasodilatazione indotta dall'olivo avviene anche a livello renale e ciò spiega in parte l'azione diuretica posseduta da questa pianta (Penso, 1989). Per le sue proprietà diuretiche, è usato soprattutto per aumentare la secrezione urinaria, è utile nella gotta, nei reumatismi, ritenzioni idriche, gambe gonfie, borse sotto gli occhi, cellulite e nell'obesità.

Le foglie di olivo hanno un'azione renale, con miglioramento della funzione glomerulare e aumento dell'eliminazione dei cataboliti azotati e dei sali. Per questo motivo sarà efficace anche contro calcoli e cistiti (necessario bere tanta acqua in questi casi).

Quando si assume l'infuso è consigliato bere tanto, almeno 1.5/2lt di acqua al giorno lontano dai pasti (fino a 15 minuti prima e 2 ore dopo), affinché l’infuso possa lavorare al meglio sul nostro organismo ed eliminare più velocemente tutte le tossine.

Le foglie di olivo sono nemiche naturali dell’obesità, diminuiscono il peso e difendono dalla sindrome metabolica. Possono essere usate per ridurre il grasso addominale e tenere lontano il pericolo obesità.

Con l’assunzione dell’infuso noterete il vostro corpo asciugarsi e sarete in grado di apprezzare come, oltre alla perdita di peso, perderete anche centimetri nelle misure di circonferenza. Uno studio su 140 individui obesi ha dimostrato che il tirosolo (presente nell’infuso di foglie d’olivo) è in grado di aumentare del 17% la lipolisi nei soggetti sedentari e del 44% negli individui che praticano sport.

Lo sostiene una ricerca dell'University of Southern Queensland (Australia), diretta dalla professoressa Lindsay Brown e pubblicata dal "Journal of Nutrition". Come spiega la professoressa Brown, il legame tra antiinfiammatori (come le foglie di Olivo) e la perdita di peso è un fatto tutt'altro che noto. Tuttavia, i risultati ottenuti con le foglie d'olivo hanno sortito effetti nettamente superiori alle aspettative.

L’estratto di foglie di olivo elimina in pochi giorni le scorie che provocano oppure peggiorano la “buccia d’arancia” e smuovono il grasso nei punti critici. Drena e rassoda risolvendo gradatamente la cellulite e le gambe gonfie.

Le foglie di olivo abbassano la febbre (per le sue proprietà febbrifughe), per questo l'olivo era già usato in passato nel caso di febbri intermittenti, tifoidi e malaria. Alternativa naturale alla tachipirina, in grado inoltre di potenziare tutto l’organismo e prevenire la frequente insorgenza di nuove influenze.

L’infuso di foglie di ulivo, grazie all’oleuropeina e alla rutina (forte antistaminico naturale), è in grado di potenziare e migliorare le difese immunitarie dell’organismo attraverso la risposta mediata dai macrofagi (Visioli et al., 1998 b). Questo effetto opera in sinergia con l'azione antimicrobica accennata.

Per le sue proprietà antistaminiche e antibatteriche e virali, l’infuso di foglie di olivo può avere ottimi risultati contro allergie di stagione, allergie a pollini e piante, funghi, candide, micosi, gonorrea, herpes, raffreddori, virus e batteri. Un recente studio dimostra che queste proprietà sono dovute alla frazione fenolica, capace tra l’altro di inibire le fasi d’iniziazione e promozione delle patologie neoplastiche. Previene le malattie degenerative, in particolare il tumore al seno.

Le foglie di olivo svolgono un'azione disintossicante generale mirata soprattutto all'eccesso di acidi urici, grassi e zuccheri nel sangue. E’ un ottimo rimedio naturale per la depurazione del fegato, la ghiandola più grossa del nostro organismo che quotidianamente filtra 2000lt di sangue.

Assumendo l’infuso, il nostro corpo è in grado è in grado di depurare un fegato in steatosi o sovraccaricato dall’abuso di farmaci, alcolici, cibi fritti, tinte, etc. Il processo di depurazione può richiedere parecchie energie al nostro corpo, se quindi durante l’assunzione dell’infuso vi dovesse capitare di sentirvi stanchi è perché grazie ad esso, il nostro corpo si sta ripulendo dalle tossine.

L’estratto di foglie d’olivo non contiene caffeina, non è un prodotto che provoca eccitazione e quindi un momentaneo aumento di energia. L’infuso grazie alle sue proprietà depurative e vasodilatatorie, permette al nostro organismo di funzionare al meglio e conferisce un senso di benessere generale, energia e resistenza alla fatica, utile in caso di stanchezza, astenia e sonnolenza. Noterete più energia dal mattino, nel momento in cui lo prendete, fino ad arrivare a sera. È utilizzato con successo anche in caso di sindrome da fatica cronica, spesso associata a disfunzioni del sistema immunitario.

L'estratto di foglie d'ulivo, grazie all’alto contenuto di tirosolo e idrossitirosolo, influenza i livelli e le attività delle monoamine (dopamina, adrenalina, norepinefrina, serotonina) attraverso l’inibizione dell'enzima responsabile della loro degradazione. Il risultato è un miglioramento delle attività metaboliche intellettuali, del sonno e del tono dell’umore.. Gli stessi principi attivi esercitano un'azione equilibratrice sui peptidi oppioidi (betaendorfine) con riduzione della fatica mentale, miglioramento dell'attenzione, della concentrazione, della capacità mnemonica e delle performance intellettuali con effetto su ansia, stress e depressione.

E’ probabilmente l’azione più importante dell'infuso sul nostro organismo. Grazie alla presenza di tutte le molecole fortemente antiossidanti delle foglie d’ulivo, in particolare l’idrossitirosolo che stimola la produzione di glutatione, l’infuso combatte varie specie reattive dell’ossigeno e contrasta anche i danni causati dai radicali liberi alle cellule (perossidazione lipidica) che sono la principale causa del degrado dei tessuti e organi del nostro corpo e sono l’origine dell’invecchiamento.

E’ un prodotto che ci permette di invecchiare più lentamente e meglio, somministrabile a persone di tutte le età, dal bambino di pochi anni all’anziano centenario.

Altri benefici:

  • Stitichezza, colite, diverticoli
  • Drenante
  • Regola il normale ciclo sonno/veglia
  • Cervicale e mal di testa
  • Infezioni vie respiratorie, bronchite, polmonite e tbc
  • Otiti e congiuntiviti (applicando poche gocce direttamente nelle orecchie e negli occhi)
  • Gastriti, reflusso e colon irritabile
  • Regolare funzionamento della tiroide
  • Ipertrofia prostatica
  • Azione broncodilatatrice
  • Artriti e artrosi

Per poter dare un giudizio obiettivo di questo prodotto, come di qualsiasi altro integratore, bisogna valutare le condizioni di chi lo assume prima e dopo il trattamento ad esempio con esami del sangue all’inizio e a distanza di 4/6 mesi di assunzione. Provalo e riscontra anche tu il tuo maggior benessere!

EFFETTI COLLATERALI

Tutta la letteratura disponibile non riporta effetti collaterali per il prodotto. Molti autori rilevano l’assoluta tollerabilità dei preparati di foglie d’olivo. Durante i primi giorni di assunzione dell’infuso potreste notare dei piccoli disturbi di vario genere, come ad esempio leggeri mal di testa, foruncoli e/o sfoghi sull’epidermide, peggioramento di dermatiti o psoriasi, stanchezza, scariche intestinali, raffreddore, nausea, ecc…

E’ una reazione auspicabile, che denota l’azione di disintossicazione messa in atto dal nostro corpo. Questa reazione, nota come reazione di Jarish-Herxheimer  (dal nome dei suoi scopritori ), si verifica quando grandi quantità di tossine vengono smosse nel corpo e man mano eliminate.

L’intensità della reazione riflette l’intensità dell’infiammazione presente. Questa reazione dura pochi giorni, durante i quali è possibile raddoppiare la dose di infuso (qualora si volesse velocizzare la depurazione) oppure diminuirla (qualora si volesse rendere la reazione meno evidente).